mercoledì 2 agosto 2017

Minorca





La scorsa settimana mi sono presa un momento di pausa e relax, dopo due mesi veramente critici dovuti a un problema di salute di un mio famigliare...che sembra essere ora risolto.
Dovevo staccare la spina da tutto e dove andare se non in un posto selvaggio ma anche dolce, rilassante e silenzioso, lontano dalle masse turistische?
Ho scelto Minorca e ho fatto benissimo!!
Mi è piaciuto tutto...dall'atmosfera easy ai paesaggi mozzafiato...dal mare cristallino al verde dell'interno....


Questa è Cala En Porter, dove avevo l'albergo...paese piccolo ma con ogni comodità, dai colori immacolati delle case al blu turchese della sua meravigliosa spiaggia.




Approfittando di mezza giornata di nuvole visita a Mahon, che è una cittadina deliziosa, piena di storia e con uno dei più grandi porti naturali al mondo... 









Visita alla Cova d'en Xoroi, luogo suggestivo davvero...a picco sul mare....







Plaja San Tomas


Plaja de Son Bou


Cala Galdana


Ma il luogo più affascinante di tutti è questo.... Cala Pregonda.


E' un'oasi naturalistica...dove l'acqua dolce e il mare si incontrano...in un paesaggio da mozzare il fiato. La sabbia è rossa e contrasta con il verde brillantissimo di una vegetazione rigogliosa e il verde del mare. 


Il cammino per arrivare alla spiaggia sembra suolo marziano....e anche un po' scozzese...viste le piante...


Ma dopo venti minuti buoni di cammino...ecco il mare!...la baia...







La spiaggia meravigliosa e selvaggia...con i suoi colori quasi surreali...
Bello, bello, bello!




Cala Mitjana


Cala Mesquida


Terrò negli occhi per molto tempo tutta questa bellezza...fino a quando non potrò tornarci ancora...
Minorca è davvero un paradiso...

lunedì 17 luglio 2017

Trasformazioni...


Da quando ho scoperto il patchwork due forme mi incuriosiscono in particolare: gli esagoni e le "girandole" di diverso tipo...
Quindi visto che non posso non sperimentare (anche da autodidatta!) ho provato a realizzare questi esagoni e a rifinirli al centro con un mio ricamo, che giaceva nel cassetto inutilizzato...
All'inizio la forma ottenuta, questa specie di fiore, mi pareva fosse carina come centrino, o mini tovaglietta...ma poi....


....vista così, sola soletta, mi ha ispirato tutt'altra cosa!
Una borsa porta lavoro, per la maglia precisamente...perchè non mi bastano mai, queste sacche per contenere tutti i miei "arnesi".....ferri, gomitoli, lavori iniziati...
E quindi...ecco avvenuta la trasformazione: da centrino a borsa!


Ho riciclato dei piccoli pezzetti di stoffa altrimenti inutilizzabili, del pizzo che mi era stato regalato dalla Tessitura Nagler di Pederoa (Val Badia) e il risultato non mi sembra male...
...soprattutto è stato un esercizio di stile, per me, che con l'appliquè non sono esperta, ma mi è piaciuto provare...




venerdì 14 luglio 2017

Sapore di mare...


Il gran caldo ce lo dice....si sta bene solo in riva al mare!!

....per chi parte per le vacanze, per chi c'è già, per chi ancora le sogna, per tutti quelli che vogliono ricamare uno scampolo d'estate....questo è il mio piccolo regalo.



sabato 8 luglio 2017

Sweet Violet


Da quando ho scoperto il patchwork, attraverso il corso della merceria La Filanda di Savona, mi è subito frullata in testa un'idea!...abbinare quest'ultimo ai miei amati ricami.
Potevo non fare subito un esperimento?! Certo che no!!
E quindi ecco il risultato...

Ho scelto "Sweet Violet" di Brenda Gervais e ridimensionando lo schema ho ricamato questa bellissima e tenera signorina delle viole..
Scelto le stoffe giuste, ho cucito questa stella patchwork e applicato sopra il mio ricamo....

Non so ancora cosa diventerà...intanto mi ha dato un piacere grande farlo!

Buon fine settimana...





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...